Persone testimonianze

« Indietro

Settembre 2009 – M. Losi

... Una dimensione di tempo disteso, ove si può trovar spazio per ogni cosa...

[…] Entrare all'Hospice ha voluto dire vivere un'altra dimensione: la "patologia" non è più stata al centro, ha ceduto il posto alla persona […]. La calma e la serenità che avvolgono pazienti e familiari offrono una dimensione di tempo disteso, ove si può trovar spazio per ogni cosa, ogni ansia trova le parole per essere detta e accettata[…].
Vi ringrazio per come lo avete reso felice nel farlo sentire ancora autonomo nel camminare […]
Vi ringrazio per la qualità delle cure: avete tenuto a bada la malattia e il dolore che lo devastavano e lo atterrivano.
Vi ringrazio per i sorrisi aperti, per gli abbracci e le strette di mano calorose.
Scalda il cuore e rende più lieve la vita sapere che c'è un posto dove uomini e donne speciali riescono a rendere la vita, a qualsiasi livello essa si palesi, degna di essere vissuta fino all'ultimo.


M. Losi, Bologna